Roma | Mappa del sito Langues: Français English
Menu
Langues: Français
Click for Rome Weather Forecast English

Le Chiese e le Basiliche Romane

All’interno delle Mura Aureliane, che definiscono il nocciolo antico di Roma, sono contenute più di 200 Chiese e 19 Basiliche di cui tre Patriarcali (S. Pietro, S. Giovanni In Laterano, Santa Maria Maggiore) alla cui realizzazione hanno contribuito tutti i maggiori artisti succedutisi nelle varie epoche. Fuori le Mura Aureliane vi sono anche numerosissime chiese e alcune Basiliche di cui una di esse Patriarcale (San Paolo Fuori Le Mura). Molte Chiese, pur presentandosi sotto vesti di epoche “recenti” (principalmente barocche, ma anche neoclassiche, etc) hanno un’origine che risale ai primi secoli, quando i primi fedeli per sfuggire alle spietate persecuzioni – ad esempio quella perpetrata dall’Imperatore Diocleziano – si riunivano in case dette “domus ecclesiae” che erano confuse nel normale tessuto urbano. Questi edifici saranno spesso il nucleo delle Chiese Paleocristiane e Medioevali a loro volta restaurate, modificate o addirittura ricostruite in epoche successive.

Si è qui voluto suddividere le Chiese in:
- Grandi Basiliche (Patriarcali e non)
- Chiese Paleocristiane e Medioevali
- Chiese Rinascimentali
- Chiese Barocche
- Chiese Del Sette-Ottocento.

Occorre però sempre tenere presente che spesso si sono sovrapposti interventi di diversi artisti e architetti che hanno modificato secondo il gusto del periodo ciò che era stato fatto dai loro predecessori.

Le Grandi Basiliche Romane

Con la vittoria di Costantino sulle truppe del suo rivale Massenzio (312 dc.) il culto cristiano venne reso legale dal nuovo Imperatore che aveva abbracciato la fede di Gesù. All’epoca di Costantino risalgono San Pietro in Vaticano,
San Giovanni in Laterano e Santa Croce in Gerusalemme.
Nel 1300 papa Bonifacio VIII (1249-1303) istituì il primo giubileo (inizialmente celebrato ogni 100 anni, poi ogni 50 e oggi ogni 25 anni) promettendo la completa remissione dei peccati ai pellegrini che fossero andati a visitare e rendere omaggio alle Basiliche di San Pietro e San Paolo, le quali contenevano le spoglie dei due martiri. Successivamente a queste due Basiliche giubilari (o anche patriarcali) se ne aggiunsero quella di San Giovanni in Laterano e Santa Maria Maggiore. Attualmente per ottenere l’indulgenza plenaria è sufficiente visitarne una sola di queste quattro.


Le Grandi Basiliche di Roma:
Info Turistica:

  • Molte Chiese sono aperte solo in determinati giorni e orari. E’ dunque bene informarsi preventivamente ed eventualmente fare una telefonata.
  • Nelle Chiese è vietato entrare a spalle scoperte e soprattutto in pantaloncini e minigonna. E’ dunque consigliato tenere nello zaino pantaloni lunghi e pareo per le spalle.

© 2003-2015 Roma guida - guida turistica di Roma, informazioni turistiche, attrazioni, fotos di Roma, hotel prenotazione. Per informazioni turistiche contattate l'Ente Nazionale del Turismo: +39 06 488991