Langues: Français English
Menu
FrançaisEnglish

Mette in risalto:

Piazza Venezia

Posta nel centro topografico di Roma deve la nuova sistemazione ad una serie di complesse demolizioni e ricostruzioni. Prende il nome dal Cardinale di Venezia che nel 1455 si fece costruire il “suo” Palazzo Venezia divenuto poi sede della Serenissima.
Di fronte al Palazzo Venezia sorge il Palazzo delle Assicurazioni Generali che andò a sostituire antichi edifici.
Sul lato sud troviamo l’ imponente Monumento a Vittorio Emanuele II ( detto il Vittoriano) eretto tra il 1855 e il 1911 per glorificare l’ avvenuta unità nazionale.
Monumento a Vittorio Emanuele II Sul lato opposto (nord) della piazza troviamo il Palazzo Bonaparte che ospitò la mamma di Napoleone e Palazzo delle Aste, separati dall’ inizio di via del Corso.
A sud, dietro l’ arioso fondale del colle Capitolino sorgeva il Palazzetto Venezia, il quale nel 1882 venne smontato e ricostruito a ridosso del Palazzo Venezia in posizione angolare rispetto alla basilica di San Marco, per lasciare maggior spazio al Vittoriano. La Basilica di San Marco, fondata nel 336 dall’ omonimo papa venne restaurata nel 792 e ricostruita nell’ 833 (il campanile visibile dal cortile è del 1154). Paolo II tra il 1466 e il 69 la rinnovò completamente inglobandola nel Palazzo Venezia durante i lavori di ampliamento.


Per raggiungere Piazza Venezia: bus n. 40 – fermata: Piazza Venezia.

© 2003-2015 Roma guida - guida turistica di Roma, informazioni turistiche, attrazioni, fotos di Roma, hotel prenotazione. Per informazioni turistiche contattate l'Ente Nazionale del Turismo: +39 06 488991